a cura di Elisabetta Brizio – Matteo Veronesi, Gozzano dopo cent’anni
(A copertina morbida, pp. 367, Imola, 2011, € 15,00)

Ordina il libro su Lulu.com: qui

Gozzano dopo cent’anni. Antologia delle opere per l’anniversario dei Colloqui (Nuova Provincia, Imola 2011) è un’ampia antologia illustrata – introdotta e commentata da Matteo Veronesi e con postfazione di Elisabetta Brizio – delle opere di Guido Gozzano, poeta che, con i suoi “giochi di sillaba e di rima”, artificia che inverano gli emblemi contermini della sua pulsione ad “appartenersi”, nonché disvelanti un profondo umanesimo fluttuante in una indecidibile oscillazione tra interdizione sentimentale e valoriale, tra “aridità larvata di chimere” e ansiosi e indeterminati aneliti mistici, è perpetuamente situato in quella fuga dal tempo che nelle Farfalle, con tutt’“altra voce”, assumerà le vesti di una ibridazione tra il passato e l’aurorale, originario sentimento di una temporalità come “perplessità crepuscolare”. Lucrezianamente, nelle epistole si verificherà anche la sintesi di spirito e materia, di alterità e immanenza, del “mistero altissimo” e conoscenza scientifica.

Gli autori:

Elisabetta Brizio è nata e vive a Macerata. Nel 1983 si è laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Macerata. Ha pubblicato:
L’innumerevole esistenza. Saggi  e note di letteratura contemporanea, Azeta Fastpress, Bologna 2010;
Le vesti dell’anima. Ipotesi per un canone della décadence, Azeta Fastpress, Bologna 2010.

Matteo Veronesi, nato a Bologna nel 1975, è dottore di ricerca in Italianistica. Oltre ad aver pubblicato saggi letterari su varie riviste (fra cui «Poesia», «Poetiche», «Testo», «Atelier», «Il Domenicale», «Bibliomanie») e curato edizioni di Seneca, Poe e Pirandello per l’editore Barbera, è autore del libro Il critico come artista dall’estetismo agli ermetici (Azeta Fastpress, Bologna 2006) e della monografia Pirandello (Liguori, Napoli 2007) e curatore di Luigi Orsini tra letteratura, musica e arte (Editrice Compositori, Bologna 2006). E’ il Dominus e curatore del sito http://nuovaprovincia.blogspot.com/

Share Button