creativityVisti gli ottimi risultati raggiunti nella prima edizione 2012, nonché dell’interesse dimostrato per l’iniziativa dalle istituzioni scolastiche, il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo indice il bando per il Premio Creatività 2013, rivolto agli studenti con l’obiettivo di avvicinare le nuove generazioni ai temi della creatività e legalità, e in genere sensibilizzare i giovani al rispetto dei diritti morali e patrimoniali degli autori, così come previsto dalle norme in materia.

Nel bando si legge: «Il diritto d’autore nasce come incentivo alla creazione e all’innovazione estetica attraverso un sistema di protezione che tutela il modo individuale di rappresentare la realtà, di esprimere la conoscenza e le impressioni dell’autore». Il generale interesse a promuovere la cultura e contribuire allo sviluppo dell’industria dell’intrattenimento si realizzano nel necessario riconoscimento dei diritti esclusivi d’autore al creatore di un’opera d’ingegno, per esempio il diritto di pubblicazione, di riproduzione, di diffusione e comunicazione al vasto pubblico.

Per questa seconda edizione del premio il Ministero è rappresentato dalla Direzione Generale per le Biblioteche, Istituti Culturali e Diritto d’Autore – Servizio III Diritto d’autore e vigilanza sulla SIAE e da Formez PA che fornisce il supporto. Sono ammessi al concorso gli studenti degli istituti scolastici che abbiano compiuto i 16 anni dalla data di scadenza del bando, prevista per fine febbraio 2014. Sono stati individuati 4 generi di opere da premiare: opere della Letteratura (comprese sceneggiature per il cinema, opere drammatiche, scientifiche, didattiche e religiose); opere musicali e di pubblico spettacolo; lavori di arti figurative e simili come pittura, scultura, incisione, disegni di architettura e infine realizzazioni cinematografiche, limitatamente al cortometraggio.

Ma cosa si vince in un premio che tutela il diritto patrimoniale di un autore? Le opere premiate verranno collocate nel Registro Pubblico Generale delle opere protette dalla legge sul diritto d’autore; ai vincitori sarà conferita inoltre una pergamena da parte del Ministero e un premio in denaro, erogato da Formez, del valore di cinquecento Euro.

Share Button