piccolprinicpeRitorna in libreria con una traduzione integrale, condotta sulla base dell’edizione originale dell’opera, uno dei libri più tradotti al mondo, con 270 traduzioni ufficiali.

Traduzione dal francese di
Giuliano Corà
128 pagine, illustrato, rilegato,
euro 7,50
EAN 9788865591956
Edizione originale Beat

ANTOINE DE SAINT-EXUPÉRY
IL PICCOLO PRINCIPE

Il Piccolo Principe fu pubblicato per la prima volta il 6 aprile del 1943 in inglese presso l’editore Reynal & Hitchcock di New York. Qualche giorno dopo, precisamente il 13 aprile del 1943, Saint-Exupéry salutò l’America per raggiungere le forze francesi in Algeria. Un viaggio da cui non fece mai ritorno.

L’idea del libro nacque probabilmente a tavola, in uno dei ristoranti che l’autore frequentava in compagnia di Elisabeth, sua moglie, e di Reynal, l’editore. Saint-Exupéry disegnava spesso sui tovaglioli un piccolo saltimbanco che, avvolto in una sciarpa svolazzante al vento, poggiava i piedi nell’aria. Forse fu Reynal a suggerire di trasportare in un libro per bambini quel «ragazzino nomade», o forse fu Elisabeth. Fatto sta che, nell’estate e nell’autunno del 1942, Saint-Exupéry lavorò alacremente al progetto «con una dedizione quasi pazza, stando sveglio intere notti, ingurgitando caffè nero e fumando un numero smodato di sigarette condite dal gin» (il manifesto). Il libro ha l’aspetto di una favola, ma è in realtà un «romanzo filosofico» che affronta i temi eterni della condizione umana: la solitudine, il senso della vita, il significato dell’amore e dell’amicizia.

Leggi la locandina

La scheda del libro presso Beat Edizioni

Share Button