Come presentare una proposta editoriale – intervista a Gabriele Dadati

Come presentare una proposta editoriale_intervista a Gabriele Dadati2Gabriele Dadati (Piacenza, 1982) è uno scrittore, un editor, un insegnante di scrittura, un collaboratore di testate, un chiacchierone, un maniaco della rete. Ha pubblicatoSorvegliato dai fantasmi (peQuod, 2006; Barbera, 2008), finalista come Libro dell’anno per Fahrenheit di Radio 3 Rai, Il libro nero del mondo (Gaffi, 2009), Piccolo testamento (Laurana Editore, 2012, presentato al Premio Strega 2012). Nel 2009, ha rappresentato l’Italia nel progetto Scritture Giovani del Festivaletteratura di Mantova sulla nuova narrativa europea.

Ciao Gabriele e grazie per aver acconsentito a questa chiacchierata con noi sul tema “Come presentare una proposta editoriale”. Ci racconti qualcosa del tuo esordio narrativo, le difficoltà che hai incontrato come autore e l’importanza di alcune figure di riferimento (addetti ai lavori e non) nel tuo affacciarti al “nebuloso” mondo editoriale?

Continua a leggere

Share Button

Come presentare una proposta editoriale – Intervista a Gabriella Gavioli

come_presentare_una_proposta_editoriale_gabriella_gavioli_1Sei la responsabile editoriale di Edizioni Saecula. Raccontaci un po’ di te, della tua formazione e della mission della casa editrice.

Edizioni Saecula nasce nel 2008, con una vocazione storica e un duplice obiettivo: da una parte offrire nuove letture dei fatti del passato, allo scopo di stimolare il confronto e la ricerca in ambito storico; dall’altra svestire la Storia del suo aspetto di materia noiosa e zeppa di date che si cristallizza nei ricordi scolastici, per arricchirla invece del valore di memoria e di curiosità per mondi altri. La linea editoriale si articola quindi in differenti collane, dalla saggistica pura, attraverso titoli per bambini e di viaggio, fino alla narrativa, in un ventaglio di proposte molto differenti tra loro, ma sempre improntate alla Storia. Io mi occupo di coordinare l’attività editoriale e vengo da un lungo percorso di profondo interesse per la scrittura, prima, e poi di scoperta dell’affascinante realtà del “dietro le quinte” di un libro: l’attività redazionale e di editing, che permette a un manoscritto di compiere il complesso percorso che lo porterà a diventare libro.

Continua a leggere

Share Button

Online la nuova Webzine, con un’intervista esclusiva ad Antonia Arslan

webzine_cover

Il nuovo numero della Webzine di “Sul Romanzo”, 4/2013

Torna on line, dopo circa due mesi, la Webzine di Sul Romanzo con il quarto numero del 2013, interamente dedicato alla forza della memoria.

“In un’epoca in cui l’identità sembra giocarsi sul riduzionismo alle immagini patinate di Facebook o ai centoquaranta caratteri di Twitter, abbiamo optato per una scelta controcorrente, nella convinzione che senza una memoria consapevole e critica non ci possa essere alcuna costruzione identitaria.

Recuperare il nostro passato, anche passandolo al vaglio della ragione interrogante, è nostro preciso dovere di individui e di cittadini, perché non c’è società se i suoi singoli membri non possiedono il ricordo della loro storia.

Lungo questo percorso, abbiamo messo in campo contributi in ambiti disciplinari diversificati, dalla storia al cinema, dalla sociologia alla fotografia, senza dimenticare la letteratura, consapevoli che non esiste un’unica strada diretta verso i luoghi della memoria.”

Continua a leggere qui.

Share Button

Doppio ritratto: Giuseppe Iannozzi intervista Alberto Carollo

Iannozzi

Giuseppe Iannozzi

Alberto Carollo autore di “Doppio ritratto” parla del suo romanzo con Iannozzi Giuseppe

Iannozzi Giuseppe | 8 maggio 2011 at 10:02 am | Etichette: Alberto Carollo, doppio rittratto, edizioni creativa, iannozzi giuseppe, iannozzi raccomanda | Categorie: arte e cultura, critica, critica letteraria, cultura, editoria, iannozzi giuseppe, iannozzi raccomanda, interviste, letteratura, libri, narrativa, promo culturale, recensioni, romanzi, scrittura | URL: http://wp.me/pPmjD-1JL

intervista ad Alberto Carollo autore di “Doppio ritratto” di Iannozzi Giuseppe 1. “Doppio ritratto” è il disegno di un destino infelice, di un amore la cui misura par essere disgraziata sino alle estreme conseguenze. C’è di fondo un esistenzialismo talvolta cinico in Alfredo, nel protagonista del tuo ultimo romanzo. Sbaglio? Non sbagli. Alfredo è un […]

Leggi il resto dell’articolo

Share Button